Ballottaggi in Sicilia, i risultati. Caltanissetta e Castelvetrano ai 5 Stelle, Monreale al Centrodestra Gela a PD e Forza Italia, Lega sconfitta

Scritto da on 13 Maggio 2019


Ballottaggi in Sicilia, i risultati. Caltanissetta e Castelvetrano ai 5 Stelle, Monreale al Centrodestra Gela a PD e Forza Italia, Lega sconfitta

Ballottaggi in Sicilia, i risultati. Festeggiano i 5 Stelle, Lega sconfitta
Caltanissetta e Castelvetrano al M5s. A Gela vince il candidato Pd-Fi, Monreale al centrodestra, Mazara al centrosinistra. Affluenza giù del 15%

13 maggio 2019 – Mini test elettorale in Sicilia, dove cinque Comuni sopra i 15mila abitanti ieri sono andati al voto per il turno di ballottaggio delle amministrative 2019. Il Movimento 5 stelle trionfa a Caltanissetta e Castelvetrano, le due sfide più attese, dopo i passi falsi compiuti al primo turno in altri Comuni. La Lega perde a Gela e Mazara del Vallo, dove ha la meglio il Pd, che nel primo caso è alleato con Forza Italia. A Monreale vince il candidato sostenuto dal governatore siciliano Nello Musumeci con Udc e civiche.


Risultati: a Caltanissetta la rimonta di Gambino
A Caltanissetta il nuovo sindaco è il pentastellato Roberto Gambino che rimonta rispetto al primo turno e si aggiudica il 58,85% dei voti. Sconfitto Michele Giarratana del centrodestra, che due settimane fa era avanti di 20 e invece ieri si è fermato al 41,15%. La lega ha appoggiato i cinque stelle.

Il Movimento 5 Stelle sbanca anche Castelvetrano, Comune a lungo sciolto per mafia. Nuovo sindaco con il 64,67% è Enzo Alfano che sbaraglia Calogero Martire (liste civiche) al 35,33%.

A Gela (Caltanissetta) ha la meglio la ‘strana’ alleanza tra Forza Italia e Pd: il candidato Cristoforo Greco vince con il 52,45% sulla compagine formata da Lega, Udc, FdI e una lista civica che appoggiava Giuseppe Spata, attestatosi al 47,75%.

Lega sconfitta Mazara del Vallo (Trapani), dove Salvatore Quinci, alla testa di liste civiche riferibili al centrosinistra, vince con il 52,41% su Giorgio Randazzo, in corsa per la Lega e civiche, arrestatosi al 47,59%.

Alberto Arcidiacono, sostenuto al secondo turno da civiche, Diventerà bellissima del governatore Nello Musumeci e Udc, ha vinto a Monreale, in provincia di Palermo, con il 55,73%, facendo meglio di Pietro Capizzi, a capo di due civiche, che ha fermato la sua corsa al 44,27%.

AFFLUENZA – L’affluenza si attesta al 43,6% con un calo del 15,37 per cento rispetto al primo turno.



Settimana al Cinema

I Trailers audio dei Film al Cinema

Current track
TITLE
ARTIST

Background