Calciomercato serie D . Ecco i movimenti in entrata di Palmese, Cittanovese, San Tommaso, Giugliano, Nola e Savoia

Scritto da on 14 Agosto 2019

calciomercatto

Ecco alcune operazioni di mercato in entrata delle squadre non siciliane del Girone I di Serie D

Palmese

con la presente per comunicare l’arrivo in casa Palmese dei giocatori Vincenzo Occhiuto e Raffaele Buonocore. Entrambi i ragazzi arrivano con la formula del prestito dalla Vibonese.

Di seguito il comunicato ufficiale della società:

 

La U.S.C. Palmese 1912 è lieta d’annunciare l’accordo con la società Vibonese del prestito dei ragazzi classe 2001 Vincenzo Occhiuto e Raffaele Buonocore.

La società U.S.C. Palmese 1912 comunica con estremo piacere di essersi assicurata, per la prossima stagione di Serie D, le prestazioni sportive del difensore Antonio Granata classe 97 e del centrocampista Angelo Chiavazzo classe 93.

Cittanovese

La Calcio Cittanovese comunica di aver acquisito le prestazione sportive del calciatore classe ’00 Dario Neri, in uscita dal Gallico Catona.
Il difensore centrale, nato a Palermo, nonostante la giovane età vanta un’esperienza importante, maturata con le maglie di Reggina, Gallico e Marsala.
Con l’arrivo di Neri, la Cittanovese potenzia notevolmente il proprio parco under.

La Cittanovese mette a segno un colpo di qualità assoluta. Nella mattinata di oggi, la Società giallorossa ha ufficializzato l’ingaggio del forte centrocampista classe ’96 Andrea Tripicchio, proveniente dal Crotone.
Il calciatore, cresciuto nel settore giovanile dei pitagorici, vanta nel suo curriculum esperienze in Serie B (Crotone) e due campionati di Serie C con Reggina e Casertana. Un palmares di tutto rispetto che vale da biglietto da visita prestigioso per il prossimo campionato interregionale.
Tripicchio, di ruolo mezzala, può ricoprire con profitto anche la zolla del trequartista. La sua velocità di visione e la qualità tecnica ne fanno un top player per la categoria.
“Arrivo a Cittanova con motivazioni importanti e assolutamente convinto della bontà del progetto – ha affermato il calciatore -. Conosco mister Ivan Franceschini e sono certo che, insieme a lui, il gruppo farà grandi cose per Società e tifosi”.
Soddisfatta la Società, che ha inteso formulare il benvenuto al neo acquisto augurandogli: “Una stagione esaltante e ricca di soddisfazioni. Con l’arrivo di Tripicchio mettiamo a segno un colpo decisivo per il potenziamento dell’organico. La rosa a disposizione del mister è assolutamente all’altezza della sfida che ci siamo posti e siamo fiduciosi per la stagione che sta per iniziare. Il mercato, comunque, non è ancora chiuso. Rimaniamo attenti alle opportunità che si presenteranno da qui a settembre. Sappiamo quali sono gli interventi da fare e, a condizioni ragionevoli, li faremo. Questa Società sta facendo sacrifici enormi per dare continuità al progetto sportivo giallorosso. I tifosi ci stiano vicini e sostengano questo percorso”.

L’Ufficio Stampa

San Tommaso

L’A.C.D. San Tommaso Calcio è lieta di comunicare a tutti gli organi di informazione e ai propri tifosi di aver raggiunto un accordo per le prestazioni sportive di Giuseppe Moffa.

Il neo calciatore dei grifoni, classe 2001, la scorsa stagione è stato protagonista con la maglia del Castel San Giorgio in Eccellenza. L’operazione è stata portata brillantemente a termine grazie al lavoro del direttore sportivo Antonio Dell’annunziata e dal Responsabile dell’Area Tecnica Franco Del Gaudio.

La società e tutta la famiglia dell’A.C.D. San Tommaso Calcio dà il più caloroso benvenuto a Giuseppe, con la speranza e l’augurio di raggiungere importanti obiettivi insieme.

L’A.C.D. San Tommaso Calcio è lieta di comunicare a tutti gli organi di informazione e ai propri tifosi di aver raggiunto un accordo per le prestazioni sportive di Raffaele Vuolo.

Il neo calciatore dei grifoni, classe 2000, è cresciuto nelle giovanili del Savoia prima di passare alla Cavese. La scorsa stagione ha vestito la maglia della Nocerina. Il calciatore nella stagione 2018/2019 è stato anche convocato con la rappresentativa Serie D. L’operazione è stata portata brillantemente a termine grazie al lavoro del direttore sportivo Antonio Dell’Annunziata e dal Responsabile dell’Area Tecnica Franco Del Gaudio.

La società e tutta la famiglia dell’A.C.D. San Tommaso Calcio dà il più caloroso benvenuto a Raffaele, con la speranza e l’augurio di raggiungere importanti obiettivi insieme.

Contestualmente l’A.C.D San Tommaso Calcio è lieta di comunicare a tutti gli organi di informazione e ai propri tifosi di aver raggiunto un accordo per le prestazioni sportive di Pier Giorgio Falivene.

Il neo calciatore dei grifoni, classe 2000, è cresciuto nelle giovanili della Salernitana. La scorsa stagione fino a gennaio ha vestito la maglia della Primavera granata per poi passare al Nola. L’operazione è stata portata brillantemente a termine grazie al lavoro del direttore sportivo Antonio Dell’Annunziata e dal Responsabile dell’Area Tecnica Franco Del Gaudio.

La società e tutta la famiglia dell’A.C.D. San Tommaso Calcio dà il più caloroso benvenuto a Pier Giorgio, con la speranza e l’augurio di raggiungere importanti obiettivi insieme.

Responsabile Comunicazione A.C.D. San Tommaso Calcio

Giugliano

Andrea Impagliazzo è un nuovo calciatore del Giugliano. Il club del presidente Salvatore Sestile piazza un vero e proprio colpo strappando il calciatore alla concorrenza dei club di vertice della Serie D perché il difensore ischitano è da anni uno dei migliori nel suo ruolo.

Poco più di un metro e ottanta, il difensore centrale è un esempio della modernità del ruolo. Perfetto nella difesa a 4, ottimo piede destro per impostare l’azione, va a completare un reparto che con Colombatti, Di Girolamo e Carbonaro è davvero interessante che abbina talento ed esperienza per provare a fare un girone di Serie D da protagonisti.

Impagliazzo, nella foto con la maglia del Picerno presa dal sito ufficiale dei rossoblù, è un classe ‘92, giovanili Ischia Isolaverde, la squadra della sua città ma resta poco in maglia gialloverde perché si accorge di lui il Grosseto che lo porta in Toscana ma anche lì dura poco perché Cristiano Giuntoli lo strappa ai biancorossi per portarlo al Carpi.

Per la dirigenza emiliana il modo migliore per far crescere il ragazzo è facendogli fare le ossa nelle categorie inferiori e in un lungo peregrinare torna anche ad Ischia: circa 50 presenze in Serie C con Aprilia ed Ischia Isolaverde poi solo Serie D.

Dopo lo svincolo, il passaggio al Torrecuso per mettersi ancora in mostra prima dell’AZ Picerno per Andrea Impagliazzo che è entrato a far parte della storia del calcio lucano. Il difensore classe 1992 alla sua terza stagione con la maglia del Picerno,ha totalizzato 19 presenze la scorsa stagione, ha vinto il campionato di Serie D nel girone H conquistando uno storico traguardo da protagonista. Nei due anni precedenti oltre 50 presenze sempre col Picerno, un preludio alla festa di quest’anno.

Soddisfatto il presidente Salvatore Sestile che porta a casa l’ennesimo colpo di un’estate a forti tinte Gialloblù.

Il Giugliano piazza due colpi dal Napoli prendendo a parametro 0 Salvatore Micillo ed Antonio Maisto, due colpi under, di prospettiva, ma che nelle loro esperienze hanno già dimostrato di poter dire la propria in Serie D.

Entrambi giuglianesi doc ed entrambi classe 2000, con un passato nella nostra Giugliano Academy, sono poi stati prelevati dalla società partenopea.

Micillo ha giocato sempre nel Napoli dimostrando di poter prendere in mano il centrocampo degli azzurri. Pur venendo da un anno sfortunato in cui non si è messo in luce, gli anni precedenti lo hanno visto protagonista sia in campionato che in Youth League, la Champions League giovanile, in cui ha affrontato alcune delle squadre primavera più forti al mondo e calciatori che hanno conquistato palcoscenici importantissimi già in tenera età.

Ottimo piede destro, può giocare anche da quarto di destra e di sinistra oltre che in un centrocampo a 3 e darà ad Agovino diverse soluzioni tattiche sia grazie alla propria duttilità che grazie alla sua età.

Maisto è uno degli artefici della grande stagione della Frattese. Lo scorso anno ha passato la prima parte di campionato alla Fermana prima di tornare in Campania e difendere la porta Nerostellata in maniera egregia, tant’è che ci ha costretto allo spareggio finale per avere la meglio su uno dei campionati di Eccellenza più belli e combattuti che si ricordino.

Ottimo tra i pali e con ampi margini di crescita, va a comporre con Marco Mola una delle coppie di portieri (under e non) migliori del campionato di Serie D, abbinando esperienza e talento.

Il presidente Salvatore Sestile accoglie i due baby giuglianesi, augurando il meglio ad entrambi per questa nuova fase di carriera insieme.

L’FC Giugliano 1928 è lieta di accogliere tra le proprie fila Gennaro Marigliano, terzino destro classe 1999 che lo scorso anno ha giocato in Serie D con la maglia del Rotonda Calcio, un club lucano.

Marigliano è l’ennesima scelta di merito della società presieduta dal presidente Salvatore Sestile che sta tenendo sui giovani e meno giovani una linea molto chiara: a prescindere dall’età ci vogliono giocatori forti e di esperienza ma soprattutto giocatori duttili.

Tanta personalità per Marigliano che sia a Pagani che nell’esperienza alla Turris, sempre juniores, ha spesso indossato la fascia da capitano (come nella foto di Tutto Calcio Campano) ed anche al Giugliano saprà imporre il proprio carattere.

Il giovane sarnese è un terzino destro molto bravo nel palleggio che in passato è stato impiegato anche come esterno in un centrocampo a 5 o come mezz’ala in un centrocampo a 3 grazie al suo dinamismo e a un educatissimo piede destro.

Oltre all’esperienza con il Rotonda dello scorso anno, vanta anche 3 presenze al Torneo di Viareggio con la Paganese, arrivato in campania dopo l’esperienza nel settore giovanile del Palermo.

Nola Calcio

Acquisti
Francesco Di Caterino
🗂 2001 forgiato dalla Fiorentina

Ancora un “Esposito” per l’attacco
🗂 E’ l’ex Granata Francesco (classe 97)

Francesco Di Costanzo è nostro
🗂 Classe 1998 ex Palazzolo

Francesco Mileto ha firmato
🗂 Difensore con 65 presenze in C

Gianluca Reale in prestito dall’Entella
🗂 Difensore centrale, classe 2001

✅ Raffaele Stoia (attaccante)
✅ Bruno Capasso (portiere 2000)

Giuseppe Gargiulo (classe ’97) difensore centrale mancino ➥provenienza: Mondragone (Eccellenza)

 

Savoia 

SAVOIA – PELUSO, È UFFICIALE
Jesse Owens un giorno disse “Non importa cosa trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre stai correndo. Il miracolo non è essere giunto al traguardo, ma aver avuto il coraggio di partire”. E non c’è citazione più giusta quando si tratta di iniziare un nuovo percorso, una nuova corsa. La corsa di Michele Peluso con la maglia del Savoia inizia, ufficialmente, da qui. L’U.S. Savoia 1908 ha prelevato il giovane terzino destro dal Benevento, con la formula del prestito. Un’altra operazione futuribile della presidenza Annunziata – Mazzamauro e del direttore sportivo Marco Mignano, che si confermano attenti e vigili sul mercato degli under, dopo aver già sparato tanti fuochi d’artificio quando si trattava di mettere sotto contratto gli over. Classe 2001, Peluso nasce calcisticamente nella scuola calcio ASD Future Boys di Cimitile, quindi passa prima all’Avellino e poi al Benevento. Il 18enne napoletano è un esterno basso dalla grande velocità, a cui piace sia difendere che attaccare lungo l’out destro. Peluso, dopo la firma, ha voluto esprimere così tutta la sua gratitudine nei confronti della Società: «Prima impressione? Sono approdato in una grande Società, in cui mi sono trovato fin da subito davvero bene. Puntiamo in alto, spero di fare bene e di ripagare la fiducia che mi è stata data dal Savoia, a cui dico “grazie”».

Giornata di ufficialità in casa biancoscudata, con il vice presidente, nonché consulente di mercato, Renato Mazzamauro ed il direttore sportivo Marco Mignano impegnatissimi nella ricerca di calciatori under che rafforzino il roster a disposizione del tecnico Carmine Parlato. In tal senso vanno lette le firme di tre giovani calciatori, i quali entrano così nel calcio dei grandi: Alessandro Laino (2002), Pierluigi Riccio (1999) e Christian Mancini (2002). Ma andiamo per ordine, cominciando da Laino: difensore centrale adattabile anche nel ruolo di terzino, gode di un buon senso della posizione ed è un giocatore con molte attitudini tattiche. Alessandro, dopo la firma, si è detto entusiasta: «Questo è il mio terzo anno al Savoia: ormai è diventata una questione di cuore! Infatti, nonostante abbia ricevuto proposte da altre società, ho deciso di rimanere qua. Sono il più piccolo della squadra e questo dato mi dà molte più motivazioni: voglio dimostrare che l’età è soltanto un numero». Riccio, invece, proviene dalla Paganese ed è reduce da una stagione in prestito alla SSD Jesina Calcio. Difensore centrale che fa della tecnica uno dei suoi punti di forza e ne dà mostra impostando il gioco dalle retrovie. Una nuova stimolante avventura è iniziata per Pierluigi: «Sono contentissimo di essere approdato al Savoia, una piazza storica con una grande storia alle spalle. Ringrazio la Società per la fiducia che mi ha dato e spero di raggiungere traguardi importanti insieme ai miei compagni». Christian Mancini, infine, è un giovane interno di centrocampo cresciuto nell’Olimpia Casalnuovo, con cui 2 anni fa ha vinto il campionato regionale. Durante la scorsa stagione, inoltre, è stato promosso in prima squadra, disputando il campionato di Promozione e collezionando 31 presenze con 4 gol. «Ringrazio la Società, il Mister e lo staff per avermi dato fiducia: spero di ripagarla, in campo, nel migliore dei modi» è stato il commento del neo calciatore oplontino.

 

 

Si chiama Federico Cerone, e non ha bisogno di presentazioni. Di professione inventa calcio, con il suo piede sinistro che, in campo, disegna poesie calcistiche. Gol di potenza, pallonetti su calci di rigore, cambi di gioco precisi e dolci sono soltanto una piccola parte del repertorio del calciatore classe 1985. Più che dei video su YouTube, per dar mostra del suo talento bisognerebbe dedicargli una serie tv su Netflix. Autentico colpo da 90 della campagna acquisti che sta conducendo, splendidamente, il direttore sportivo Marco Mignano, regalando sorprese e grandi nomi alla piazza. Torre Annunziata sarà la nuova casa di Federico Cerone, trequartista cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina e che vanta esperienze con club di prestigio quali Virtus Lanciano, Pisa e Mantova. Sedetevi e godetevi lo spettacolo “Cerone al Giraud”. 

I CONVOCATI DI MISTER PARLATO

Abate, Abayian, Borrelli, Buono, D’Angeli, Diakite, Dionisi, Esposito, Forquet, Franza, Frasca, Fusco, Gatto, Giacobbe, Guastamacchia, Laino, Liguoro, Luciani, Mancini, Osuji, Oyewale, Paudice, Poziello, Prudente, Rekik, Rondinella, Silvestro, Tascone, Volzone


Settimana al Cinema

I Trailers audio dei Film al Cinema

Current track
TITLE
ARTIST

Background