E’ morto Arnone, il socialista fu senatore della Repubblica Italiana nella quinta e sesta legislatura

Scritto da on 18 Febbraio 2020

Un secolo di politica va via. Si è spento ieri l’altro il senatore Luigi Arnone

 

CALTANISSETTA – Un secolo di politica va via. Si è spento ieri l’altro il senatore Luigi Arnone. Nato a Serradifalco il 14 novembre del 1921 dove visse gli anni della sua prima infanzia, sarebbe diventato centenario il 14 novembre 2021.

Trasferitosi a Caltanissetta frequentò il” Ruggero Settimo” dove attinse in quel luogo di cultura classica tutto il suo amore per le” humanae litterae” che lo portano ad iscriversi alla Facoltà di Lettere, indirizzo classico, dell’Università di Palermo. Proprio mentre è intento a studiare le materie base della formazione classica venne chiamato a coprire il ruolo di Ufficiale dei Bersaglieri per il secondo conflitto mondiale.

Dopo aver partecipato alle campagne di Albania, Bosnia e Africa Settentrionale ottenendo una croce al valore, dopo un lungo periodo trascorso in un campo di concentramento negli Stati Uniti, ritornò in patria nel 1947. L’anno successivo intraprende la carriera di insegnante e, insieme ad altri docenti di tutta Italia, partecipò ai primi esperimenti che porteranno alla riforma della scuola. Fu Senatore nella V e VI legislatura per il Partito Socialista.

Ricoprì la carica di Segretario del Consiglio di Presidenza del Senato della Repubblica dal 1970 al 1976. Si ritirò a vivere a Palermo, alla fine della sua carriera parlamentare, dove è deceduto il 14 febbraio. Nell’ambito della sua attività di parlamentare, molti furono i suoi interventi in materia legislativa dove si denota la sua sensibilità nei riguardi delle questioni sociali ed alcuni che fanno riferimento alla sua professione di docente, come il suo intervento a favore della riforma dell’esame di maturità che prevede l’eliminazione della Seconda Sessione e la riduzione delle materie il 27 marzo 1969: La riforma degli esami (obbiettivi e falsi scopi). Ad un giornalista nisseno che volle intervistarlo, Luigi Arnone parlò dei suoi ricordi inerenti la sua giovinezza, nuovi per chi lo conosceva come docente e come uomo politico.

Il giornalista in una sua email diretta al politico incalza: “Ma cosa contano questi episodi per uno che è stato senatore!” Il Senatore ribatte che la vera “eccezionalità” della sua vita è stata propria la sua esperienza di gioventù che lo portarono a vedere ed affrontare le atrocità della guerra, di tanti giovani soldati che vide morire nei campi di battaglia che vennero sepolti alla svelta, perché la battaglia non ammette soste, senza nessuna esequia alla presenza di autorità civili e militari, senza nessuna sepoltura degna di un eroe.

Questa è l’eccezionalità, nel senso di una storia non facilmente ricopiabile oggi. La Società Nissena di Storia Patria ricorda la figura del senatore Luigi Arnone per aver espresso un’idea di politica nobile ed alta, non litigiosa e settaria; e anche per avere sperimentato la sua nobiltà d’animo con la donazione di miglia di libri alla Biblioteca delle Biblioteche “Mario Arnone” che la Società sta realizzando. I funerali dell’illustre uomo politico si terranno nella chiesa di San Michele di Caltanissetta oggi alle ore 10.00

 

 

ISCRIVITI AL NORTRO CANALE YOUTUBE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO CLICCA QUI

VISITA IL METEO SICILIA
SEGUI QUESTO LINK:

METEO SICILIA

 

Tagged as

Canzoni di Natale

canzoni e musiche natalizie

Current track
TITLE
ARTIST

Background
ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO CANALE YOUTUBE
video: oroscopo, almanacco, meteo italia, meteo sicilia, notiziario, politica, eventi, sport, notizie

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO CANALE YOUTUBE
close-link