SERRADIFALCO. “TRA LE GRANDI DELLA ZES”. IL SINDACO BURGIO ANNUNCIA L’INSERIMENTO DEL COMUNE NELLE ZONE ECONOMICHE SPECIALI.

Scritto da on 16 Giugno 2020

SERRADIFALCO. “TRA LE GRANDI DELLA ZES”. IL SINDACO BURGIO ANNUNCIA L’INSERIMENTO DEL COMUNE NELLE ZONE ECONOMICHE SPECIALI.

 

 


Serradifalco. “Tra le grandi della ZES c’è anche la piccola Serradifalco”. Annuncia così il sindaco Leonardo Burgio l’inserimento del comune da lui guidato nelle “zone economiche speciali” previste nel decreto ministeriale sul mezzogiorno.  “Unico paese nella nostra provincia, oltre le città di Caltanissetta e Gela”, sottolinea il primo cittadino. Che attribuisce l’inserimento nelle “Zes” della “più piccola realtà della Sicilia” sia il frutto del lavoro svolto dal suo sindaco Leonardo  Burgio”.

“Da oggi per tutti coloro che vorranno investire nel nostro territorio (zona artigianale di contrada Banduto e industriale di contrada Grotta d’Acqua sulla statale 640) ci saranno enormi e reali vantaggi”, anticipa il sindaco Burgio. Per il quale “questo significa rinascita, lavoro, sviluppo, economia, agevolazioni”. Secondo il primo cittadino, “questo è un passaggio storico per tutta la comunità di Serradifalco”.

Afferma ancora il sindaco Burgio: “Rappresenta certamente un momento di svolta per l’economia e il mondo produttivo della nostra provincia da sempre penalizzata e in particolare modo dell’entro terra oggi rappresentato interamente dal comune di Serradifalco. Con la ZES abbiamo ottenuto uno strumento in più per superare l’attuale momento di crisi determinato dalla pandemia da Coronavirus, ma anche i ritardi nello sviluppo che questa terra ha accumulato con anni di approssimazione e assenza di strategie. I benefici economici delle Zes sono previsti dal decreto legge Mezzogiorno n. 91/2017 e vedono notevoli incentivi fiscali più credito d’imposta per gli investimenti fino a 50 milioni di euro e un consistente regime di semplificazioni che saranno stabilite da appositi protocolli e convenzioni e che comunque prevedono anche l’accelerazione dei tempi procedimentali per garantire l’accesso agli interventi di urbanizzazione primaria (gas, energia elettrica, strade, idrico) alle imprese insediate nelle aree interessate”.

Per il sindaco Burgio, “l’obiettivo è adesso quello di attrarre investimenti in particolar modo nell’ambito dell’economia di settori come la logistica, i trasporti ed il commercio, e di accompagnare la transizione ecologica degli insediamenti produttivi, attraverso una drastica semplificazione amministrativa e la possibilità di accedere a forti sgravi fiscali. Si tratta del passaggio finale di un percorso che ha visto l’impegno del Ministero per il sud e la coesione territoriale per velocizzare l’iter di approvazione delle ZES, in piena e leale collaborazione istituzionale con la Regione Sicilia in primis con l’Assessore Mimmo Turano ai quali rivolgo un affettuoso e sincero ringraziamento questo é un traguardo di tutti”.

Continua a Leggere


– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background