Sciacca : Ecco Lombardo. Confermati Galluzzo e Abbene

Scritto da on 22 Luglio 2020

lombardo

Altro nuovo ed importante innesto in vista del prossimo Campionato di Eccellenza.
Sarà presto a disposizione di Mister Giuseppe Geraldi il difensore Marco Lombardo.
Ventinove anni, originario di Enna, Lombardo vanta una buona esperienza in Serie D ed Eccellenza.
Dopo avere cominciato la sua carriera con la squadra Primavera del Vicenza, Lombardo ha militato nell’Acireale e nel Ribera in serie D, poi diverse stagioni in Eccellenza con Due Torri, Folgore, Catania San Pio, Rivoli.
Nell’ultimo campionato ha giocato in Piemonte con la Biellese, sempre in Eccellenza.
Siamo certi che Marco ha le caratteristiche per rinforzare il nostro reparto difensivo della nostra squadra.
Nella foto Marco Lombardo accolto allo stadio Gurrera dai dirigenti Settecasi e Burzotta.
FORZA SCIACCA

galluzzo

Ha sfiorato il calcio professionistico. Per il suo indiscutibile talento lo avrebbe meritato. Ma anche per questo, come per altre cose belle della vita, non basta essere solo bravi. Ci vuole pure una buona dose di fortuna.
Oggi, a 30 anni, è comunque felicissimo di indossare la maglia della squadra della sua città e di essere un idolo per i tifosi.

Stiamo parlando di Pasquale Galluzzo, che com’è noto sarà dei nostri anche nel prossimo Campionato di Eccellenza. Sarà ancora punto di riferimento di una città intera che si è unita attorno ad un pallone, che in lui vede non solo chi segna le reti e fa vincere le partite, ma anche chi sul campo mette passione, grinta e vera genuinità.
“Le emozioni vissute in questi due anni resteranno per sempre nel mio cuore – ci dice Pasquale – ho segnato tanti gol e sono felice di avere dato un contributo nella scalata verso l’Eccellenza. Stare su un campo di calcio a rappresentare la propria città è quello che dovrebbe fare ogni calciatore, si vivono emozioni che ti restano per sempre”.
Pasquale Galluzzo, attaccante, ruolo naturale mezza punta, nei campionati di Prima Categoria e Promozione con la nostra maglia si è “adattato” a fare la punta centrale. Le sue caratteristiche lo portano a stare lontano dalla porta, a non essere punto di riferimento dei difensori avversari. Ma il fiuto del gol gli consente di farsi trovare pronto alla stoccata vincente. Forse si fatica di più, ma Pasquale è uno che non si arrende mai.
Il bottino di reti realizzate lo pone tra i migliori cannonieri siciliani degli ultimi anni.
“Il mio gioco è imprevedibile, è vero – continua Galluzzo – ma questo spesso mi fa diventare bersaglio dei difensori che usano anche le maniere forti per fermarmi. Di botte ne ho prese e ne prenderò, ma fa parte del gioco e difficilmente reagisco alle provocazioni”.
Pasquale è da due anni il protagonista della stagione di rinascita del calcio saccense. Due anni fa ha accettato le proposte della nostra società ed oggi rinnova per il terzo anno consecutivo questo suo legame con la maglia neroverde.
“Per stare a casa due anni fa ho accettato la Prima categoria pur avendo offerte di squadre di Promozione ed Eccellenza – dice ancora il nostro bomber – e mi ero posto l’obiettivo di portare l’Unitas in Eccellenza. Ci sono riuscito grazie all’organizzazione societaria, ai compagni di squadra ed ai grandissimi tifosi che mi coccolano sempre con grande affetto”.

Beniamino di un pubblico eccezionale che negli ultimi due campionati ha seguito con grande entusiasmo la cavalcata della nostra squadra, Pasquale Galluzzo resta punta di diamante anche in un campionato difficile e competitivo come l’Eccellenza. Lui naturalmente non si tira indietro ed è stimolato ad affrontare questa prova con il nuovo allenatore Giuseppe Geraldi: “Vincenzo Piazza ha fatto un gran lavoro – conclude – ora la nostra guida sarà un tecnico che è stato calciatore professionista, che ha grandi competenze e lo stesso mio spirito nel rappresentare la squadra della propria città. Sono molto fiducioso, la società sta costruendo una buona squadra, non vedo l’ora di ricominciare”.
E noi non vediamo l’ora di rivedere le corse di Pasquale verso la tribuna dopo ogni gol e l’abbraccio con i tifosi, segni tangibili di una Passione Neroverde che ormai non si può più fermare.

abbene

Non c’erano dubbi sul fatto che Antonio Abbene avrebbe continuato a far parte del nostro gruppo. Ma, a beneficio dei nostri tifosi, è sempre meglio ricordarlo e sottolineare che un altro dei protagonisti delle nostre cavalcate vincenti continuerà ad indossare la maglia neroverde nel prossimo Campionato di Eccellenza.
L’esperto centrocampista, uno dei calciatori di maggior livello tecnico del calcio saccense degli ultimi 20 anni, come altri calciatori simbolo dell’Unitas, ha definito senza problemi i dettagli della sua collaborazione ed è naturalmente ben felice di mettersi a disposizione di Mister Giuseppe Geraldi per affrontare questa nuova e importante avventura sportiva.
Nella foto Antonio Abbene è con i dirigenti Gaspare Bonsignore e Matteo Borsellino.


– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background