SERRADIFALCO. “I PRECARI DEL COMUNE ATTENDONO DA TROPPO TEMPO LA STABILIZZAZIONE “. PER I COMUNISTI ITALIANI, “OCCORRE ACCELERARE I TEMPI”.

Scritto da on 22 Luglio 2020

SERRADIFALCO. “I PRECARI DEL COMUNE ATTENDONO DA TROPPO TEMPO LA STABILIZZAZIONE “. PER I COMUNISTI ITALIANI, “OCCORRE ACCELERARE I TEMPI”.

 


Serradifalco. “Per quanto tempo ancora dobbiamo aspettare”? È la domanda che la sezione del Partito comunista italiano di Serradifalco rivolge al Ministero dell’interno. A proposito dell’iter di stabilizzazione dei precari comunali. Della quale, ricordano i comunisti, “si parla oramai da mesi ormai”. Anche se “ancora nulla è realtà”, rimarca il Pci. Per il quale “si parla sempre di attendere risposte su risposte, istanze su istanze”

I comunisti affermano di avere avuto informazione, “da parte degli RSU del comune, sulla documentazione prodotta dall’amministrazione comunale – alla quale rivolgono il loro plauso – per accelerare l’iter burocratico in merito a questa ormai famosa stabilizzazione”. Che, secondo il PCI, sarebbe “già da tempo “strombazzata” e bella nel pronunciarla”. Pur se “sarebbe ancora più bella sottoscriverla in contratti a tempo indeterminato e per dare una risposta certa a questi lavoratori che appartengono al sottoproletariato, in quanto precari”.

Per i comunisti, però, “occorrono fatti concreti”. “Parliamo – spiegano – di una categoria che vive di speranza sul proprio futuro lavorativo e che da tempo ormai attende una risposta, già posticipata a causa dell’emergenza covid”. Da qui l’interrogativo rivolto al Ministero dell’Interno, dove da tempo è in esame la richiesta dell’amministrazione comunale di Serradifalco di stabilizzazione dei precari comunali.


– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background