Santa Croce : Ecco le ultime operazioni di mercato concluse

Scritto da on 2 Agosto 2020

cornazzani

L’U.P.D. Santa Croce Calcio rende noto il tesseramento del forte attaccante Franco Cornazzani. (foto in alto insieme al diesse Paolo Fazio, presso i locali del partner PICCHIO VERDE).

Classe 98, italoargentino, approda alla corta del Cigno per indossare la pesante maglia n° 9 quale punto di riferimento dell’attacco biancoazzurro.

22 anni, forte fisicamente e combattivo, Cornazzani sbarca a Santa Croce nella giornata di venerdi ma conosce bene la Sicilia per aver già indossato le maglie di Alcamo, Castelbuono, Sporting Vallone in Eccellenza. Durante l’ultima stagione ha indossato la maglia del Tortoli (Sardegna) in Promozione.

Importante il lavoro di intermediazione di Lautaro Tarquino che, anche in questa occasione, ha collaborato fattivamente con il club del Cigno per far si che l’atleta accettasse la destinazione di Santa Croce.

escobar

L’U.P.D. Santa Croce Calcio rendo noto il tesseramento dell’atleta Leo Javier Escobar. (foto in alto insieme al diesse Fazio e al diggi Agnello, presso il partner del Cigno BORGO ANTICO).

Centrocampista centrale, classe 96, proveniente dalla Civitanovese Calcio (Marche), con la quale ha recentemente disputato il campionato di Promozione.

Nato in Argentina e con cittadinanza italiana, Escobar arriva alla corte del Cigno per le sue doti di metronomo di centrocampo.

24 anni, ambidestro, è atterrato presso l’aeroporto di Catania nella giornata di mercoledi. Ad attenderlo il diesse biancoazzurro Paolo Fazio: ” Escobar è il frutto di un lungo e scrupoloso lavoro di ricerca. A lui saranno affidate le chiavi della mediana e pensiamo che abbia le caratteristiche utili al gioco che esprimerà la squadra. L’arrivo dell’atleta è stato possibile grazie sopratutto al fattivo lavoro di intermediazione di Lautaro Tarquino , la sua importante collaborazione con il nostro club ha di certo facilitato l’operazione sportiva”.

 

L’U.P.D. Santa Croce Calcio rende noti i tesseramenti dei giovani atleti:

– Battaglia Sebastiano, , classe 2002, mediano dai 1000 polmoni che ben ha figurato durante la scorsa stagione collezionando non poche presenze in prima squadra e proveniente dal settore giovanile della Game Sport Ragusa;

 

– Salkou Ba Minteh, (, classe 2001, gambiano. Attaccante veloce e sgusciante, anche lui ha disputato un ottimo campionato durante la stagione 2019/2020 con la maglia del Cigno con i suoi “coast to coast”.

– Quartarone Salvatore, , classe 2002, laterale offensivo mancino dalle notevoli doti tecniche. Anche lui cresciuto nelle giovanili della Game Sport Ragusa, ha collezionato alcune presenze nella prima squadra del Cigno durante la scorsa stagione, realizzando anche una rete.

– Iurato Salvatoreclasse 2001, ragusano ma cresciuto nelle giovanili del Cigno. Atleta “polivalente”, ha già collezionato molte presenze in prima squadra durante la sua militanza biancoazzurra. Impiegato in diversi ruoli tra la difesa e il centrocampo, sarà anche lui ai nastri di partenza del nuovo campionato di Eccellenza.

“Battaglia, Salkou, Quartarone e Iurato, sono giovani atleti che avranno un ruolo importanti nella rosa del prossimo campionato di Eccellenza – commenta il diesse Paolo Fazio.- Sono ragazzi che si sono ben distinti già la scorsa stagione e che la società ha voluto riconfermare con decisione. La loro valorizzazione ci riempie di orgoglio e insieme a loro vogliamo inserire ulteriori giovani atleti con l’obiettivo di impiegarli in campo il più possibile”. 

 

L’U.P.D. Santa Croce Calcio rende noto il tesseramento dell’atleta Giuseppe Cavone.
Il forte portiere ragusano, ha rinnovato la sua collaborazione con il club del Cigno per la stagione 2020/2021. L’estremo difensore classe 1990, continuerà a difendere la porta biancoazzurra nel prossimo campionato di Eccellenza, arricchendo il tasso tecnico della rosa aggiungendosi ai già riconfermati Ravalli, Sferrazza, Gravina, Iozzia, Di Rosa e Leone. ” il rinnovo di Cavone è una ulteriore espressione di continuità che il club ha voluto mettere in atto nella costruzione della squadra – commenta il direttore generale Claudio Agnello – riteniamo di aver investito su una base solida di atleti che, oltre ad avere uno spessore tecnico e sportivo di alto livello, hanno anche dimostrato un particolare attaccamento a questo club. Su questo zoccolo duro costruiremo il Santa Croce del futuro, nonostante le 1000 difficoltà. Ci auguriamo di poter rinnovare la collaborazione anche con alcuni degli atleti più giovani che si sono ben espressi la scorsa stagione”.

www.updsantacroce.com


– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background