Serradifalco. “La scelta dei siti di stoccaggio deve essere ragionata, rispettosa delle regole e responsabile”. No SerradifalKo contesta la scelta della regione di smaltire l’amianto nelle miniere dismesse. La nota di Marcello Palermo

Scritto da on 20 Ottobre 2020

Serradifalco. “La scelta dei siti di stoccaggio deve essere ragionata, rispettosa delle regole e responsabile”. No SerradifalKo contesta la scelta della regione di smaltire l’amianto nelle miniere dismesse. La nota di Marcello Palermo 

 


Serradifalco. “No SerradifalKo” contesta il piano regionale di smaltimento dell’amianto nei siti minerari dismessi e ne spiega i motivi. Di seguito la nota diramata dal presidente dell’associazione Marcello Palermo:

“Chiuso il cerchio nel coinvolgimento delle Istituzioni locali e dei paesi del Vallone all’incontro giovedì sera, ci si prepara, con carte alla mano, a discutere il Piano Regionale per lo smaltimento dell’amianto direttamente presso Assessorato all’Ambiente, e come Associazione vogliamo coinvolgere l’Assessorato all’Energia per discutere un’altro importante Piano per la bonifica del sito minerario di Bosco e della riapertura delle attività estrattive del sito minerario di “Casa Raineri” che darebbe una spinta all’economia del Vallone”.

“Sono allo studio tutte le documentazioni prodotte dall’Assessorato all’Ambiente e dalla Protezione Civile Regionale per cercare di scongiurare lo smaltimento dell’amianto nelle miniere di Bosco e di Milena”.

“I motivi? Il primo sito, a causa della grave subsidenza, non può essere utilizzato, mentre il secondo sito ha delle potenzialità  che vedrebbero un’utilizzo più logico nelle attività estrattive e non da utilizzare come ennesima pattumiera del Vallone”.

“No Serradifalko non vuole creare panico, non vuole allarmare la popolazione, ma cercherà in ogni modo di scongiurare l’applicazione del Piano Regionale per lo smaltimento dell’amianto nelle nostre miniere e ricorrerà, qualora costretti, al TAR SICILIA per impugnarlo”.

“Siamo favorevoli allo smaltimento perché necessario e migliorerà di certo la qualità della salute dell’intera Regione, ma la scelta dei siti di stoccaggio deve essere ragionata, rispettosa delle regole e responsabile”.

“Noi ci siamo e siamo aperti ad ogni sinergia apartitica e priva di protagonismi, ma con un unico obiettivo ed interesse ed è per questo che chiediamo ai nostri concittadini di aumentare il sostegno per la nostra Associazione che ha l’obbligo morale di rappresentare e tutelare tutti”.


– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background