Pignatone (M5S): “Intervenga Ue per la sicurezza dei pecherecci siciliani”

Scritto da on 14 Maggio 2021

ROMA –  Sulle vicende che hanno coinvolto i pescatori siciliani a largo della Libia, è appena stata presentata una risoluzione M5S alla Camera dei Deputati. “Tra sequestri, colpi di fucile e intimidazioni, i nostri pescatori, in particolare della marineria di Mazara del Vallo, e le loro famiglie, ai quali va la mia totale solidarietà, stanno vivendo letteralmente nel terrore. Una situazione che richiede l’intervento immediato dell’Ue e delle organizzazioni internazionali di cui l’Italia è parte, per giungere, una volta per tutte, ad una formale determinazione relativa alla delimitazione degli spazi marittimi nel Mar Mediterraneo centrale”. È il commento del deputato Dedalo Pignatone, componente della commissione Agricoltura e Pesca, firmatario dell’atto parlamentare al quale ha lavorato congiuntamente al presidente della commissione Difesa a Montecitorio, Gianluca Rizzo, e alla capogruppo M5S in commissione Esteri, Iolanda Di Stasio.
“Il prezioso lavoro svolto dal ministro Di Maio e dei nostri diplomatici, ha consentito il rientro in sicurezza dei pescherecci siciliani e ai nostri pescatori di tornare nelle loro case sani e salvi, ma tutto ciò non è più sostenibile, è fondamentale avviare un dialogo diplomatico su scala internazionale. Venga costituito anche un tavolo tra i ministeri degli Esteri, della Difesa, delle Infrastrutture e delle Politiche agricole, che si occupi di sviluppare una collaborazione bilaterale nel settore della pesca tra l’Italia e la Libia, anche favorendo la nascita di cooperative miste, a doppia bandiera, come quelle che già in passato hanno dato risultati importanti in altre zone contese. Della questione si parlerà in Aula a Montecitorio, durante l’informativa del ministro Di Maio, mercoledì prossimo, 19 maggio, alle ore 16” – conclude il parlamentare.

– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background