Il libraio che legge agli anziani al telefono, per combattere la loro solitudine

Scritto da on 28 Settembre 2020

Una bella storia che arriva dalla Spagna quella del libraio che ha deciso di offrire un nuovo servizio per gli anziani, leggere libri per telefono in questi mesi in cui ancora ci portiamo dietro il forte isolamento vissuto durante i lockdown a causa della pandemia che più di tutti hanno colpito gli anziani soli, che sono rimasti per molto tempo isolati da tutto, ancora più che il resto della popolazione, senza possibilità di uscire di casa e fare due chiacchiere, arriva da una libreria spagnola la bella iniziativa per dare un piccolo momento di sollievo agli anziani soli, proprio attraverso la materia prima della libreria: la lettura.

Tutti amano le storie, a qualsiasi età e se leggere diventa un momento per condividere, ascolta e fare due chiacchiere, anche un gesto che solitamente si fa in solitudine diventa un modo per avere un contatto con un’altra persona e sentirsi meno soli.

La biblioteca Soto del Real ha deciso di mettere a disposizione un servizio di lettura telefonica proprio per dare un sostegno agli anziani soli, questo bellissimo progetto di vicinanza sociale prende il nome di “Biblioterapia per anziani” ed è un progetto attivo da diversi anni presso questa libreria ma in forma differente, infatti di solito, in periodi normali, sono i volontari ad andare presso le case di riposo per stare gli anziani, leggere storie, favole, accompagnati anche da strumenti musicali, ma è proprio con la diffusione del Covid che il servizio si è reso ancora più necessario e si è trasformato da reale a virtuale.

I volontari così hanno pensato di dare un nuovo volto alla Biblioterapia, rendendolo un servizio telefonico settimanale, ogni volontario si accorda con un anziano su cosa preferisce che gli venga letto, in base ai suoi gusti, e una volta alla settimana c’è una sessione di lettura virtuale di minimo 20 minuti, (anche se poi ci si dilunga sempre in chiacchiere). 

Ogni anziano ha un suo volontario che resta sempre quello, in modo che tra i due si crei un rapporto di confidenza e che sia un piacere ritrovare ogni settimana la stessa voce e la stessa persona, il responsabile del progetto si chiama Juan Sobrino ed è anche il proprietario della libreria, insieme a lui ci sono diversi volontari che lo aiutano con le telefonate.

Juan Sobrino ha raccontato al quotidiano spagnolo El Pais:

“Usiamo il telefono e i libri per combattere l’isolamento sociale, finché non si potrà tornare di nuovo a leggere dal vivo nelle residenze per anziani”

Tra gli utenti che stanno usufruendo del servizio c’è Chus López,una signora di 70 anni che da tre anni vive in una casa di riposo di Madrid. Intervistata da El País ha spiegato che le piace molto questo servizio e che ha raccontato al suo volontario che le piacciono i libri d’amore e per il resto, si fida dei criteri di scelta del suo bibliotecario che fino ad ora non l’ha mai delusa!

Ovviamente tutti sperano di poter tornare presto alle letture dal vivo, che regalano più emozioni, permettono di ridere e scherzare con i volontari e di concedersi anche una bibita insieme finita la lettura… e non possiamo che augurare anche noi che possano tornare alla loro normalità il più presto possibile.

Positizie.it


Canzoni di Natale

canzoni e musiche natalizie

Current track
TITLE
ARTIST

Background
ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO CANALE YOUTUBE
video: oroscopo, almanacco, meteo italia, meteo sicilia, notiziario, politica, eventi, sport, notizie

ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO CANALE YOUTUBE
close-link