Coronavirus in Sicilia: i movimenti dei contagiati a Palermo, cene ristoranti musei, non sono comunque usciti dalla città

Scritto da on 26 Febbraio 2020

Coronavirus in Sicilia: i movimenti dei contagiati a Palermo, cene ristoranti musei, non sono comunque usciti dalla città

Aggiornamento: ore 10.30 del 26/02/2020 mercoledi

Il gruppo di turisti è arrivato in città il 21 febbraio con un volo low cost da Orio al Serio, quando ancora non erano stati attivati i controlli in ingresso. Ed è proprio dall’aereo che comincia la storia del potenziale allargamento del contagio. Il protocollo internazionale di sicurezza prevede che si facciano controlli su persone sedute due file avanti e due file dietro la persona contagiata.

Nonostante questo l’Asp di Palermo sta provando a contattare tutti i passeggeri tramite i recapiti forniti dalla compagnia aerea. Ed è anche per questo che il numero di test, già a partire da oggi, sarà esteso ad altre decine di persone.

Cosa hanno fatto a Palermo? Dove sono stati? Le cene, i monumenti visitati, le eventuali escursioni. Un’importante collaborazione sta arrivando, secondo quanto trapela dal dipartimento regionale Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico e dalle autorità sanitarie palermitane, da un bergamasco di mezz’età, una sorta di organizzatore del tour a Palermo, che ha fornito il dettaglio di tutti gli spostamenti. Secondo una prima ricostruzione il gruppo non sarebbe uscito dalla città.

L’autista del pullman che ha trasportato il gruppo ha contattato ieri mattina il 118 dicendo di non avere alcun sintomo e di essersi posto in autoisolamento. Pure per lui tampone, con esito che sarebbe negativo.

Leggi anche:
SEGUI QUESTO LINK:

Corona Virus Mappa interattiva aggiornata in tempo reale www.rcsradio.it

 

 

ISCRIVITI AL NORTRO CANALE YOUTUBE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO CLICCA QUI

Tagged as

– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background