Il Dantedì: perché si festeggia proprio oggi?

Scritto da on 25 Marzo 2021

Il 25 marzo si festeggia il Dantedì, giornata in cui si celebra il Sommo Poeta e la sua Divina Commedia. 

Come mai si festeggia proprio oggi (25 marzo)? 

Quella del 25 marzo non è una data scelta a caso perché, secondo gli studiosi, sarebbe la data d’inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia. Il primo canto dell’Inferno infatti dovrebbe collocarsi nella notte tra giovedì 24 e venerdì 25 marzo del 1300, anno in cui Dante Alighieri aveva 35 anni. “Nel mezzo del cammin di nostra vita” ci indica l’età del poeta, 35 anni, perché secondo il Salmo XC.10, “I giorni dei nostri anni arrivano a settant’anni e per i più forti a ottanta”. Se si considera perciò che l’età media di un uomo è di circa settant’anni, la metà di questa cade proprio a 35.

Curiosità sul Dantedì 2021

Il Dantedì 2021 va celebrato in modo speciale, proprio nel’ anno del settecentesimo anniversario della morte dell’Alighieri. Ecco perché in tutta Italia, e in particolar modo a Firenze, Ravenna e Verona, tre città chiave nella storia di Dante, sono centinaia gli eventi, piccoli e grandi, che rendono omaggio a Dante e alla sua Commedia.

Tra i vari eventi organizzati a memoria del sommo poeta italiano, va ricordato quello di stasera, in diretta dal Quirinale su Rai Uno a partire dalle ore 19, con una speciale lettura dantesca di Roberto Benigni alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 


– RADIO RCS SICILIA –

Mai sentita una radio cosi'..

Current track
TITLE
ARTIST

Background